Tribunale di Busto Arsizio: Sentenza n. 375/2017 – CONDANNATA BARCLAYS

E come vi abbiamo sempre detto e ridetto NOI abbiamo RAGIONE.

Finalmente dopo anni di attesa è uscita la PRIMA e tanto attesa SENTENZA del Tribunale di Busto Arsizio con la quale il Giudice dott. Elena Masetti Zannini nella causa promossa dall'Avv. DANILO BERTINELLI, il Nostro legale, CONDANNA Barclays Bank Plc alla restituzione delle somme pagate, in fase di estinzione anticipata, relative alla RIVALUTAZIONE MONETARIA rendendo così nullo l'art. 7 del contratto dei MUTUI IN EURO INDICIZZATI AL FRANCO SVIZZERO.

Precisamente:

Condanna la convenuta (Barclays Bank Plc) alla restituzione in favore del mutuatario della somma di euro 14.110,66 oltre interessi legali dalla domanda giudiziale al saldo effettivo;

La vittoria però è parziale poiché il giudice non ha accolto la domande relative ai soggetti che non avevano ancora estinto in quanto NON ha potuto condannare la banca in merito ad un comportamento NON ancora tenutosi nei confronti dei mutuatari ritenendo che il danno non si fosse ancora concretizzato.

Questo significa SOLO che la banca NON dovrà applicare il conteggio di rivalutazione nei confronti del mutuatario nel momento in cui andrà richiedere l'estinzione anticipata.

Il giudice, in poche parole, sta dicendo che i mutuatari che NON hanno ancora estinto NON dovranno subire alcun danno, e di conseguenza NON dovranno fare causa, poiché l'art. 7 NON va applicato.

In caso contrario, se la banca applicherà ugualmente il conteggio maggiorato, il mutuatario, una volta pagata la rivalutazione, potrà tranquillamente fare causa alla stessa per chiedere la restituzione delle somme non dovute e a quel punto chiederne il risarcimento dei danni così come avvenuto con l'ordinanza del Tribunale di Roma.

Il Tribunale ha compensato le spese di lite poiché ha dato la possibilità alla Banca di porre rimedio al suo comportamento in fase PREVENTIVA.

In questa sede l'articolo 4 - INTERESSI, seppur ritenuto di difficile interpretazione è stato ritenuto valido SOLO per la parte relativa ai conguagli e NON per la parte relativa all'estinzione anticipata del contratto di mutuo.

Un'altra vittoria nostro favore che va solo ad aggiungersi alle nostre doglianze.

Grazie a chi ha sempre creduto in noi! Grazie all'Avv. Bertinelli per il suo operato e grazie al Giudice che ha, seppur (per ora) parzialmente, ridato speranza alle famiglie di poter uscire da questo mutuo senza il pagamento di somme legate alla rivalutazione.

La nostra lotta continuerà al fine di rendere nullo in ogni sua parte il presente contratto.

UNITI e AVANTI SEMPRE!

Clicca qui per la Sentenza n. 375/2017